Monday, May 18, 2009

La fiera del libbbbbbbbrrooooo

cielosutorino
Arriviamo a Torino e un atipico, atipico per il mio immaginario, cielo azzurro ci saluta e uardando il cielo mi viene subito vglia di cantare i Subsonica, che tanto loro giocano in casa.
Così dopo un tortuoso percorso urbano, via Nizza, che non sfigurerebbe in un qualsivoglia rally, a borso di un 35 abbastanza stipato, arriviamo in fiera verso la mezza e siccome manca una mezz'ora all'ora x facciamo ungiro rapido tra gli stand, per capire che aria tira.
Giostra
Non ero mai stata ad una fiera del libro e l'impressione che mi sono subito fatta è che mi sembrava in tutto e per tutto come una fiera del fumetto, ma con visitatori più vari e più "nomarli".
Poco prima dell'inizio della presentazione del W. finalmente incontro di persona Fab, che non si aspettava una mia comparsata in fiera :)
mab+fab
Iniziamo a chiacchierare del più e del meno e ci andiamo ad accomodare in sala conferenze, in attesa che inizi, e da bravi vicini di blog ci sediamo vicini e continuiamo col nostro chiacchiericcio, in cui si inserisce anche Marito, che attacca sul fronte dei supereroi, fronte sul quale Fab è giustamente sensibile.

Finalmente inizia la presentazione, e devo dire che GL non ha la faccia da GL, in questi giorni mi ero costruita una sua immagine ideale, non so come mai ero convinta che dovesse assomigliare a Fernando del Cartaferina, ma del resto le mie sinapsi operano per vie oscure. La presentazione scorre liscia ed il nostro risponde ad una serie di domande poste da Licia Troisi, nulla di nuovo sotto il sole potrei dire, del resto tra il suo blog e anobii, quelle stesse domande erano già venute fuori, ma comunque sentirle dal vivo è stato lo stesso bello. Purtroppo nel momento in cui c'è stata la possibilità di fare domande non ho trovato nulla di intelligente da chiedere, perchè le risposte che vorrei sentirmi dire riguardano la trama, e su questo posso anche mettermi l'anima in pace, perchè GL lo ribadisce più volte, nessun spoiler (sigh!).

La presentazione finisce ed è il momento di foto e autografi, da brava mi metto in fila e aspetto buona. La dedica arriva come promessomi dal nostro, un altro tesoo da custodire nella mia libreria.
Autografo
mab+GL

A questo punto io e Marito facciamo per andarcene, quand'ecco che davanti a noi si para Paolo Giordano!
Con un po' di imbarazzo del mio Paolo Giordano (quello sbagliato), obbligo Marito a fare la foto con il Paolo Giordano giusto, che si presta al mio gioco stupido volentieri e con un sorriso divertito. Ma ne vado soddisfatta, a volte basta poco per farmi felice.
paoligiordani

La giornata continua sorniona tra gli stand dei vari editori, ma senza alcun acquisto da parte nostra, va bene così la pila di libri che ci attende a casa è sufficenteente alta e non avbbisogna di ulteriori aggiunte.

4 comments:

G.L. said...

Subsonica? No, Torino è i Braindamage. Sul mio blog trovi il link per il loro Myspace.

Fabrizio said...

Braindamage?
E i Linea 77, allora?

Comunque il momento doppleganger è stato esilarante.
"Ciao, io mi chiamo Paolo Giordano"
"Ehm... ANCHE IO..."

E la foto è meravigliosa. Se ci troviamo una sera a cena, io e tuo marito parleremo di DC Comics per tutto il tempo!

Mab the Evil said...

Sniff.. ma a me piacciono i Subsonica T___T

Per la cena quando vuoi :) Magari si aggrega anche GL e compagna così non è pressato dagli impegni.

Acquaneve said...

Ma dai... allora ti ho vista e mi ricordo di te alla presentazione di W!
ciau!