Monday, October 01, 2007

Gloom

Il cielo è sempre grigio, e piove il più delle volte, il te è sempre freddo, i vicini di casa e i tuoi familiari, sembrano usciti da un film di Tim Burton.
Questo è Gloom, il gioco degli incidenti inaspettati e delle conseguenze funebri.

Mi sono imbattuto in questo particolarissimo gioco di carte quasi per caso, e sono subito rimasta colpita dall'inusuale ambientazione, grottesca e gotica, che ricorda un pò la famiglia Adams, un pò i personaggi tanto cari a Tim Burton, e perchè no, anche un pò quelli di Gaiman (Coraline su tutti).
Nel gioco ciascun giocatore è tenuto a giocare una bizzarra famiglia di freak show, e a suon di carte che rappresentano improbabili eventi, far aumentare il coefficente di infelicità della pripria famiglia, per poi dargli la morte ultima!
Vince chi ha accumulato più punti infelicità.

Una particolarità che mi ha fatto comprare questo gioco sono proprio le carte, che sfruttano un supporto ancora poco usato nel campo dei giochi di carte, ovvero la stampa serigrafica su lamina di plastica, che da noi in Italia Edibas sfrutta ormai da anni con le Lamincards le Lamincards (casa editrice con cui ho il piacere di collaborare da qualche anno a questa parte, proprio perchè sviluppo giochi su questo tipo di supporto).
Infatti il gioco sfrutta la trasparenza delle carte, per permettere giochi di sovrapposizione, che altrimenti non sarebbero possibili.

Il gioco è molto divertente e veloce e ve lo consiglio, soprattutto se siete un pò gotici.


gloom

Gloom card

2 comments:

Fabrizio said...

NOOOOOOOOOOO!!!!

MA CHE FIGATA ASSURDA!!! Vado dal mio game shop di fiducia a cercarlo!

EHEHEHE!! :-D

Sono di nuovo in gara per un disegno. Riesci a votarlo?
Saludos
Fab

P.S.: appena finisco il lavoro per lo spettacolo teatrale, finisco la tua lanterna verde. Giurin giurella... ;-D

MaDdi3 said...

:O

Quando ci si gioca? :P