Wednesday, February 13, 2008

Acidità di stomaco...

L'aborto entra tra i temi della campagna elettorale, dopo la presa di posizione di ieri di Silvio Berlusconi, in appoggio all'iniziativa di Giuliano Ferrara di promuovere la moratoria all'Onu. Ferrara da parte sua rilancia la volonta di candidarsi in una lista Pro-Life.

Fonte

Se questi vanno su, e passa una legge del genere, hanno trovato il modo di farmi emigrare... sono stufa di vivere in un paese del terzo mondo, che si professa laico, ma si continua a prostrare davanti alla continue ingerenze della chiesa.

E non venitemi a fare discorsi di politica, qui si parla di laicità dello stato!!!
Grazie al cielo non viviamo in una fottuta teocrazia...

Art. 20.
Il carattere ecclesiastico e il fine di religione o di culto d'una associazione od istituzione non possono essere causa di speciali limitazioni legislative, né di speciali gravami fiscali per la sua costituzione, capacità giuridica e ogni forma di attività.

6 comments:

Avion said...

Ingerenze?
Nessuno li obbliga a legiferare così. Al massimo chi li elegge.
Se non ti sta bene la democrazia, la Cina ti aspetta.

Mab the Evil said...

Chissà come mai questo commento me lo aspettavo da te :P

E' nato prima l'uovo o la gallina??

Federica said...

Il problema per me e' un altro. Esattamemte come dice Mab: lo Stato e' un'entita' giurisdizionale che deve essere super partes e "super religiones". Lo Stato, che deve essere davvero il nostro punto di riferimento, deve essere laico per principio, perche' deve portare il giusto rispetto a tutti, nessuno escluso.
La religione ai religiosi, lo Stato italiano a tutti!
Coloro che credono (a qualunque religione), poi, dovrebbero applicare e praticare (sul serio) la loro fede prima di tutto nell'intimita' della propria coscienza, poi, delle proprie azioni "private". Poi possono provare a convertire chi vogliono, ma li' si finisce.
La democrazia e' bella per questo, perche' sebbene la maggioranza vinca, da uno Stato che sia davvero "sopra le parti" ci si aspetta il rispetto di tutti, nel vero principio della tolleranza, senza discriminazioni neanche religiose. L'aborto e' un diritto della donna acquisito quando non ci ponevamo false questioni morali. Non torniamo al medio evo. Eymerich sta bene nei romanzi di Evangelisti.

Fabrizio said...

Cazzo Mab, telepatia. Ho parlato delle stesse cose nell'ultimo post...

Fab

ophelia said...

a me la candidatura di ferrara ha fatto tornare la voglia di andare a votare: devo votargli contro!

ophelia said...

Citazione da il corriere della sera

"Ferrara, chi ci sarà nelle sue liste?"
«Ci saranno alcuni collaboratori del Foglio, esponenti del movimento della vita, lo proporrò a Susanna Tamaro e ad altre donne e uomini liberi. Mi piacerebbe avere anche mia moglie in lista, è una femminista storica ma sa che alle origini del femminismo c'era il disprezzo per gli uomini che inducevano le donne all'aborto. Lei però resiste, dice che non ha il mio fuoco nella pancia, fire in the belly ».

PARACULISMO PREVENTIVO
Mia moglie è femminista (troppo figa) MA contro l'aborto (conservatrice). Cazzo è?? e "l'utero è mio" quindi non l'ha mai urlato nei tempi d'oro?