Wednesday, June 25, 2008

La parte più dark della mia adoleSCIENZA

E' tutta colpa del sogno che ho fatto stanotte, o meglio questa mattina, perchè la sveglia mi ha interrotto sul "più bello" e quindi non saprò mai come andrà a finire.

Ho sognato dei vampiri.
Ma non è che erano vampiri generici, erano in tre o forse quattro... uno era lo sceriffo del paese - il che da già una connotazione geografica, ma nel gioco di ruolo Vampire the Masquerade (gioco con cui sono in sciopero da anni, per il quale ho avuto un lieve ritorno di fiamma, subito estinto, mesi fa), essere sceriffo vuol dire ricoprire una carica all'interno della comunità vampirica - un'altro era un ragazzo dalle apparenze normali e poi c'era anche una ragazza dai capelli rossi e con le lentigini (viva i luoghi comuni!).
Sul quarto vampiro sono incerta, non ricordo se il mio carvello aveva deciso che il gestore del dinner in cui la scena si ambientava era pure lui un vampirla...se non lo era forse era un loro amico.

Il locale ha un forte sapore tarantiniano, un mix di posti visti in "Reservoir Dogs", "Death Proof" e "Pulp Fiction". Che poi in "From Dusk till Dawn" il binomio vampiri e dinner è un connubio fondamentale.

I tre di cui sopra, si divertono ad imbruttire una persona (sesso non specificato) che grazie ad una vista speciale che riconosce i diversi colori dell'aura, capisce che i tre sono vampirli. Il ragazzo e la ragazza fanno a mo di gatto col topo, mentre lo sceriffo, non so per quale oscuro motivo, decide di stare dalla parte del lettore di aure.


Spero che tutto questo non sia un messaggio velato da parte del mio cervello (devo trovare un nome a questa entità) per indurmi a leggere quella porcata galattica di Twilight o riprendere a giocare al sempiterno Vampire: the Masquerade.
Questo vorrebbe dire fare un salto indietro alla mia tormentata adolescenza fatalista, in cui sognavo la vampirizzazione a ogni pie sospinto.

Che teenager sfgata che ero...

7 comments:

ilmecco said...

Ecco vedi pure a me sti sfigatoni dei vampiri sono sempre stati sulle palle...una manica di posers dark pipparoli! L'unico vampiro rulezzoso è il mitico Cassidy di Preacher!!!

Fabrizio said...

anche io sognavo la vampirizzazione a manetta...

In compenso la Gamberetta mi dà crisi di aglio. Sarà che sono un troisico...
Non mi spiego come una ragazza con un buon grado di cultura e che si sbatte così tanto per le ricerche, debba sprecare così tanta fatica per abbattere i lavori degli altri. Non solo Licia Troisi, intendo.

Insomma, talento sprecato...

Fab

Mab the Evil said...

@Fab: proprio perchè si sbatte tanto e documenta le sue ricerche io la apprezzo molto. Ogni romanzo scritto bene, o male (a livello di forma o debolezza di trama) deve essere aperto alla critica. Si tratta di un diritto fondamentale del lettore.

Ok, tu difendi Licia perchè è una tua cara amica, ma se a molte persone non piacciono i suoi lavori, non puoi farci nulla. ^_^

Fabrizio said...

Ma Mab, io mica tappo la bocca agli altri. Semplicemente le critiche che Gamberetta fa, nonostante le sue documentazioni, non mi sembrano così pregnanti nel lavoro totale.

Sono tutte interpretazioni "narrow minded" con relativa ricerca a supportarle. Un po' come quelli che dicono che le piramidi sono state suggerite dagli alieni.

Intendo dire, sapere la percentuale di pianto di un personaggio ti dice così tanto del romanzo? Che la parola "piuttosto" è usata 87 volte è così importante, sulle migliaia utilizzate?

A me i romanzi di Licia piacciono perchè hanno un buon ritmo e perchè in una struttura narrativa molto tradizionale riescono a portare in scena cose comunque nuove utilizzando anche un terreno assodato.
Sono un buon esempio di narrativa di intrattenimento, che fa il suo lavoro.

Poi i gusti restano gusti. Ma trovo che la Gamberetta costruisca il titanic per fermarsi ad avere tante visite sul suo blog. Insomma, costruire per distruggere. Cosa che è comunque più semplice che costruire anche solo per divertire e lasciare che la gente giudichi.

Ma lungi da me tappare la bocca a Gamberetta. Piuttosto ci litigo, ma la libertà di espressione sta davanti a tutto!

(Le buone vacanze le commento nell'altro post ;)

Saluti

Fab

Mab the Evil said...

Mi spiace Fab, sei coinvolto personalmente perchè Licia è tua amica.

Qui si parla di oggetività. Se nel romanzo scrivo bianco, ma 20 righe dopo scrivo nero, come pretendi che possa bermi questa cosa? Le parole sono stamparte e sono testimoni di questa contraddizione.
Ribadisco, potrà anche essere la persona più brava, buona e simpatica del mondo, ma se nella mia opinione di lettrice non mi piace quello che scrive per *come* lo scrive, niente potrà farmi cambiare idea. Del resto si definiscono scrittori anche quelli che scrivono gli Harmony, ma nessuno sta ad obiettare sulla loro validità intellutuale.

Nel tuo commento fai una osservazione giusta.
Si tratta di narrativa da intrattenimento, ergo roba commerciale fatta per essere venduta chge non necessariamente deve avere uno standar qulitativo alto a livello culturale.
Parliaoci chiaro chi legge i romanzi della troisi i ragazzini, e nove su dieci, uno che non legge, perchè compra i suoi romanzi? Per la copertina, e questo te lo posso assicurare perchè ci sono cascata anche io!
Tu che studi grafica e comunicazione dovresti saperlo bene.
Io non ci guadagno niente a dire che a me i romanzi di Licia non piacciono. Il mio gusto letterario è abbastanza esigente e mi spiace per lei.

Scusa, ma sarebbe come andare dai Finley e illudersi che i loro dischi siano capolavori immortali del punk come quelli dei Pistols o dei Green Day.

Ad ogni buo conto, anche se il libro non mi è piaciuto lei, i miei 15 euri (o quello che è costato il tutto) li ha guadagnati... quind ha poco da lagnarsi dei suoi detrattori.

Anonymous said...

Ciao sono Marco, come già fa qualcun altro sto invitando a destra e a manca a raggiungerci in un nuovo blog che fa letteralmente a fettine tutto ciò che scrive Gamberetta, era ora che qualcuno capace lo facesse perché non se ne poteva più! Pensate che mi è stato impedito poco tempo fà di postare altri commenti in quel blog di capre!
Ciao kiss

Anonymous said...

scusate mi sono dimenticato di darvi l'indirizzo del blog:

http://salvalibri.splinder.com/post/18068838/ON+MAD+FAERIE+STORY%3A+TEORIE+CR

Marco